Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Parafulmine

Archivio Impianti Tecnici (L. 46/90)/Atmosfere Esplosive (ATEX)/Radiazioni.
In questo archivio sono riportati tutti i posts relativi agli impianti elettrici, termotecnici, impianti a gas e a pressione, tutte le discussioni sulla direttiva ATEX e le radiazioni (Riservato agli abbonati)
Rispondi
Giuseppe

Parafulmine

Messaggio da Giuseppe »

Vorrei avere informazioni circa l'obbligo o meno di avere parafulmini e riferimenti legislativi, in particolare per gli alberghi.
Grazie
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2914
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Messaggio da weareblind »

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 27 aprile 1955, n. 547
Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Lavorazioni pericolose e controllo dei vigili del fuoco

Art. 36

Le aziende e le lavorazioni:

a) nelle quali si producono, si impiegano, si sviluppano o si detengono prodotti infiammabili, incendiabili o esplodenti;

b) che, per dimensioni, ubicazione ed altre ragioni presentano in caso di incendio gravi pericoli per la incolumità dei lavoratori; sono soggette, ai fini della prevenzione degli incendi, al controllo del Comando del Corpo dei vigili del fuoco competente per territorio.

La determinazione delle aziende e lavorazioni di cui al precedente comma è fatta con decreto presidenziale, su proposta del Ministro per il lavoro e la previdenza sociale, di concerto con i Ministri per l'industria e commercio e per l'interno.

Scariche atmosferiche

Art. 38

Devono essere protetti contro le scariche atmosferiche con mezzi idonei:

a) gli edifici e gli impianti relativi alle aziende ed alle lavorazioni, di cui all'art. 36;

b) i camini industriali, che, in relazione all'ubicazione e all'altezza, possano costituire pericolo.

Se la tua attività è soggetta a Certificato Prevenzione Incendi devi quindi proteggere adeguatamente la tua struttura; non è detto che il parafulmine sia però la tua soluzione.

Se la tua attività non è soggetta a CPI devi comunque valutare tutti i rischi che sono ad essa correlabili; la possibilità di fulminazione diretta (ed indiretta) esiste, quindi si procede come sopra.

Di norma la prima cosa da fare è proprio il calcolo di probabilità di fulminazione diretta ed indiretta, poi si scelgono gli eventuali strumenti di protezione.

Nota: non so se esistono altre leggi che impongano il parafulmine. Comunque non il Decreto Ministeriale 09/04/1994
Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l'esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere.

weareblind

Elysian Fields
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Giuseppe

parafulmine

Messaggio da Giuseppe »

Quindi, l'obbligo vero e proprio non sussisterebbe, a quanto pare. L'installazione o meno viene fuori da considerazioni tecniche. In altre parole, in qualità di RSPP di un albergo, soggetto a CPI (tra l'altro già rilasciato), non posso obbligare il datore ad installare il parafulmine, ma al limite solo consigliarlelo.
Giusto?
Grazie Weare
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2914
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: parafulmine

Messaggio da weareblind »

Giuseppe ha scritto:Quindi, l'obbligo vero e proprio non sussisterebbe, a quanto pare. L'installazione o meno viene fuori da considerazioni tecniche. In altre parole, in qualità di RSPP di un albergo, soggetto a CPI (tra l'altro già rilasciato), non posso obbligare il datore ad installare il parafulmine, ma al limite solo consigliarlelo.
Giusto?
Grazie Weare
No. Nel senso che la debita protezione contro fulminazioni dirette ed indirette deve esserci, l'obbligo esiste ed è quello dato dagli artt. del DPR 547/1955. Io però non so (lo saprà un progettista elettrico) se tale protezione è il parafulmine (che mi sembra un po' risicato come misura).

weareblind
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Rispondi

Torna a “Archivio Impianti Tecnici/ATEX/Radiazioni”