Pagina 1 di 1

Valutazione del rischio amianto

Inviato: 27 apr 2007 20:43
da Pablito
Salve, c'e qualche metodica da utilizzare per effettuare la valutazione del rischio da amianto ai sensi del D.Lgs. 25/7/2006?
Dispongo dei risultati dei campionamenti effettuati nel corso del 2006 in cantieri di rimoziona amianto (in lastre)
Grazie e saluti

Inviato: 02 mag 2007 15:14
da Nofer
Caro Pablito, se sei in possesso dei monitoraggi anche personali del 2006, sei già in possesso di tutto quello che ti serve per eseguire la valutazione del rischio amianto. Se tu volessi fare un lavoretto di fino da igienista industriale, dovresti avere la pazienza di scomporti i dati per fasi di lavorazione (allestimento cantiere, incapsulamento, smontaggio lastre, confezionamento rifiuti), facendo le medie dei dati che hai relativamente a queste fasi, quindi integrarteli per i tempi percentuali di queste fasi nelle attività di rimozione ed ottenere i "dati reali medi" di esposizione. Ma poichè, ne sono certa, a meno che non abbiano smontato le lastre con il flex, hai tutti valori piuttosto inferiori a 100 ff/lt, vai tranquillo con questa definizione generale, che magari è più agevole.
Non perchè li ho fatti già io, questi calcoli, ma ti assicuro che ci sono dati di letteratura, che guarda caso  :smt002 sono anche in questo inesauribile sito:
http://www.sicurezzaonline.it/primop/pp ... ediciv.htm
Nofer

Inviato: 02 mag 2007 15:27
da Nofer
...dimenticavo: c'è anche questa...
http://www.iia.cnr.it/amianto/progr_con ... rancia.pdf
Nofer