Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

FV, CPI e tetto non incombustibile

In questo Forum verranno aperte discussioni su questioni eminentemente tecniche relative a impianti, macchine, rumore, vibrazioni, ATEX, prevenzione incendi, ecc...
Rispondi
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 477
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

FV, CPI e tetto non incombustibile

Messaggio da birdofprey »

Impianto FotoVoltaico installato su tetto di attività soggetta VVFF.

Il tetto non ha caratteristica di incombustibilità (reazione al fuoco B-S2,D0) e, in fase di installazione, non è stato interposto lo strato di materiale A1 ed EI30 secondo quanto previsto dalla famigerata Circolare del 7 Febbraio 2012.

In un caso (sfigato) simile la Circolare dice che può essere effettuata "specifica valutazione del rischio di propagazione dell'incendio, tenendo conto della classe di resistenza agli incendi esterni dei tetti e delle coperture dei tetti e della classe di reazione al fuoco del modulo fotovoltaico"

Anzitutto vi chiedo se esistono delle soluzioni alternative (a parte smantellare/depotenziare la sottostante attività) ed, in caso di risposta negativa, operativamente come posso analizzare scientificamente la propagazione di un incendio per come richiede la Circolare ? Ci sono linee guida o almeno esempi ?
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 477
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Messaggio da birdofprey »

Nessun aiuto ?

In rete non ho trovato nulla a riguardo  :smt009
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2698
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Messaggio da weareblind »

Purtroppo non saprei.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Rispondi

Torna a “Prevenzione incendi, rumore, impianti tecnici, macchine, ATEX, ADR, ...”