Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Attività 75 - Come affrontarla ?

Applicazione codice, valutazioni e pratiche VVFF, Titolo XI, ecc...
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2913
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da weareblind »

Nessun valore di letteratura, io calcolerei, .i è già successo in altro ambito.
Reazione: credo sia irrilevante, il capitolo S1 non dovrebbe avere richieste, ma in ogni caso questo parametro viaggia esclusivamente per prova di laboratorio.
Resistenza: qui c'è da fare rilievi e calcoli, secondo tabellare o analitico tramite Eurocodici.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 654
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da birdofprey »

weareblind ha scritto: 22 ott 2022 15:42Nessun valore di letteratura, io calcolerei
Quindi vedo quanto legno c'è, quanta vetroresina c'è, quanta plastica c'è, quante corde ci sono, quanto carburante c'è nella barca più "gravosa", infilo tutto dentro CLARAF e poi moltiplico per il numero massimo di barche "gravose" che possono entrarci per avere il carico d'incendio più gravoso possibile ? Corretto operare così ?

weareblind ha scritto: 22 ott 2022 15:42 Resistenza: qui c'è da fare rilievi e calcoli, secondo tabellare o analitico tramite Eurocodici.
Esistono laboratori a cui posso commissionare lo studio ? Nel senso che fanno quello che devono fare e mi rilasciano un certificato con la resistenza al fuoco determinata da loro ?
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2913
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da weareblind »

Perché Claraf per il carico incendio? È una semplice moltiplicazione.
Resistenza: no, devi fare i calcoli con Eurocodici, come dicevo.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 654
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da birdofprey »

weareblind ha scritto: 23 ott 2022 14:10Perché Claraf per il carico incendio? È una semplice moltiplicazione.
qf = Σ gi ∙ Hi ∙ mi ∙ ψi / A
qf,d = δq1 · δq2 · δn · qf

In qf butto dentro tutti i materiali che compongono le barche nella configurazione peggiore e gli elementi costruttivi del comparto. I vari Hi li ricavo dalle tabelle. Ok ?
weareblind ha scritto: 23 ott 2022 14:10Resistenza: no, devi fare i calcoli con Eurocodici, come dicevo.
Quindi in un capannone a travi e pilastri devo per forza conoscere strutturalmente come sono fatti (che ferri ci sono e come sono disposti) ed applicare il metodo analitico tramite software ? Ignoro le tompagnature ?

Mentre la reazione al fuoco non mi interessa.

Corretto ? Grazie :smt002
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2913
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da weareblind »

Per il carico di incendio, i kg te li fai dare dal committente (o li ipotizzi e lui li accetta, è lo stesso), il potere calorifico lo prendi non da generiche tabelle, ma dalla tabella E3 della norma UNI EN 1991-1-2.
Se lì non c'è, da Claraf.
Se lì non c'è, sei libero di cercarli in rete.

Reazione non ti interessa. Vedi però V.6.5.1 del Codice.

Resistenza: mi pare di capire che è c.a., quindi devi reperire dimensioni geometriche degli elementi, i copriferri, e poi fare calcoli con tabelle Eurocodici o usare programma agli elementi finiti.
Cos'è la tompagnatura? Se intendi tamponatura, dipende. E' un elementi applicato e certificato apposta per la resistenza, è estetico...
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 654
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da birdofprey »

weareblind ha scritto: 24 ott 2022 07:17 Reazione non ti interessa. Vedi però V.6.5.1 del Codice.

Resistenza: mi pare di capire che è c.a., quindi devi reperire dimensioni geometriche degli elementi, i copriferri, e poi fare calcoli con tabelle Eurocodici o usare programma agli elementi finiti.
Cos'è la tompagnatura? Se intendi tamponatura, dipende. E' un elementi applicato e certificato apposta per la resistenza, è estetico...
Riuppo.

1) Davanti alle 400 pagine del Codice, va bene se mi metto davanti solo le 10 pagine che compongono la RTV6 e guardo esclusivamente quelle, eventualmente poi saltando ai riferimenti al Codice ?

2) Reazione al fuoco non mi interessa. Però V.6.5.1 mi dice che non è ammesso il livello 1. Quindi ?

3) Resistenza al fuoco. Ho reperito di cosa e come sono fatti gli elementi portanti della struttura ed ho reperito un software che a partire da quelli restituisce un risultato. Lo devo applicare solo a travi e pilastri escludendo muri perimetrali, tetto e pavimento ? C'è da compilare anche il modulo CERT REI in questo caso ?

Altro problema... l'azienda (che nasce oggi) si è dotata di un DVR ridicolo (il classico prestampato da 99.90 che diventavano 79.90 per il black friday) ove la valutazione è condotta (male) secondo DM 98 (quindi non valida)... nella mia progettazione antincendio posso ignorare questa cosa oppure è un problema ? Che livello di rischio assegno ?

Grazie.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2913
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da weareblind »

birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 06:56 1) Davanti alle 400 pagine del Codice, va bene se mi metto davanti solo le 10 pagine che compongono la RTV6 e guardo esclusivamente quelle, eventualmente poi saltando ai riferimenti al Codice ?
Non ho capito se devi eseguire VRI o progetto di prevenzione incendi, ma in entrambi i casi non puoi saltare l'applicazione customizzata della RTO, mostrando solo la RTV6, perché questa modifica e integra l'altra, non è un corpo unico che vive da solo.
birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 06:56 2) Reazione al fuoco non mi interessa. Però V.6.5.1 mi dice che non è ammesso il livello 1. Quindi ?
E chi l'ha detto? Appunto la RTV6 modifica e/o integra la RTO.
V.6.5.1 Reazione al fuoco
1. Nelle aree TA non è ammesso il livello di prestazione I (Capitolo S.1) ad eccezione delle pavimentazioni.
Quindi applicherai il livello 1 per capitolo S1, cioè nessuna prestazione, fatta eccezione per quanto chiesto da V.6.5.1
birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 06:56 3) Resistenza al fuoco. Ho reperito di cosa e come sono fatti gli elementi portanti della struttura ed ho reperito un software che a partire da quelli restituisce un risultato. Lo devo applicare solo a travi e pilastri escludendo muri perimetrali, tetto e pavimento ? C'è da compilare anche il modulo CERT REI in questo caso ?
Io ho un po' di perplessità a "ho reperito un software che restituisce un risultato".
La certificazione di resistenza al fuoco deriva dal progetto di prevenzione incendi, non avendolo fatto io non so che compartimenti sono previsti, né so se vi è un valore R delle strutture portanti.
Quindi:
- se il/i comparto/i hanno una classe superiore a zero, server CERT REI per la R di ogni struttura portante. Pilastri, travi, muri portanti se ci sono, pavimento no se non c'è interrato, tetto sì solo per la parte portante;
- se ci sono più compartimenti, o se in adiacenza c'è una attività distinta, CERT REI per EI dei muri divisori non portanti.
birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 06:56 Altro problema... l'azienda (che nasce oggi) si è dotata di un DVR ridicolo (il classico prestampato da 99.90 che diventavano 79.90 per il black friday) ove la valutazione è condotta (male) secondo DM 98 (quindi non valida)... nella mia progettazione antincendio posso ignorare questa cosa oppure è un problema ? Che livello di rischio assegno ?
Il livello di rischio è ormai oggettivo. Il D.M. 3/9/2021 ti dice che se sei soggetto sei non basso, e lì hai finito.
Il D.M. 2/9/2021 ti dice che non sei livello 3 per la formazione perché non sei nell'elenco, se sei soggetto a prevenzione incendi sei automaticamente livello 2.
Del DVR te ne puoi disinteressare.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 654
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da birdofprey »

weareblind ha scritto: 09 dic 2022 14:38Non ho capito se devi eseguire VRI o progetto di prevenzione incendi, ma in entrambi i casi non puoi saltare l'applicazione customizzata della RTO, mostrando solo la RTV6, perché questa modifica e integra l'altra, non è un corpo unico che vive da solo.
Io devo redigere il solo progetto di prevenzione incendi. La VRI è stata fatta da altri (ed è una presa in giro di 5 paginette prestampate). Quindi anche in questo caso devo applicare il Codice, TUTTO, facendomi eventualmente guidare dalla RTV6 ?

weareblind ha scritto: 09 dic 2022 14:38 1. Nelle aree TA non è ammesso il livello di prestazione I (Capitolo S.1) ad eccezione delle pavimentazioni.
Quindi applicherai il livello 1 per capitolo S1, cioè nessuna prestazione, fatta eccezione per quanto chiesto da V.6.5.1
weareblind ha scritto: 09 dic 2022 14:38 La certificazione di resistenza al fuoco deriva dal progetto di prevenzione incendi, non avendolo fatto io non so che compartimenti sono previsti, né so se vi è un valore R delle strutture portanti.
Quindi:
- se il/i comparto/i hanno una classe superiore a zero, server CERT REI per la R di ogni struttura portante. Pilastri, travi, muri portanti se ci sono, pavimento no se non c'è interrato, tetto sì solo per la parte portante;
- se ci sono più compartimenti, o se in adiacenza c'è una attività distinta, CERT REI per EI dei muri divisori non portanti.
Con calma :smt003

Io mi ritrovo con questo capannone del dopoguerra di cui ho reperito le geometrie con cui è stato tirato su e di cui (in base ad analogie con le tipologie edilizie dell'epoca della zona) ho presunto come possono essere fatti travi e pilastri. Punto.

Partendo da questa situazione 2 domande.

1) Nell'applicazione del Codice dovrò conoscere classi di reazioni al fuoco ? Se si, di cosa ? Se si, come ?

2) Nell'applicazione del Codice dovrò conoscere classi di resistenza al fuoco ? Mi pare di capire di travi, pilastri ed elementi portanti del tetto. Mi pare di capire utilizzando questi software in cui inserisci come è fatta una struttura ed ottieni il risultato.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2913
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da weareblind »

birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 17:54 Io devo redigere il solo progetto di prevenzione incendi. La VRI è stata fatta da altri (ed è una presa in giro di 5 paginette prestampate). Quindi anche in questo caso devo applicare il Codice, TUTTO, facendomi eventualmente guidare dalla RTV6 ?
Sì, dalla RTV6 + RTO.
birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 17:54 Io mi ritrovo con questo capannone del dopoguerra di cui ho reperito le geometrie con cui è stato tirato su e di cui (in base ad analogie con le tipologie edilizie dell'epoca della zona) ho presunto come possono essere fatti travi e pilastri. Punto.
Partendo da questa situazione 2 domande.
1) Nell'applicazione del Codice dovrò conoscere classi di reazioni al fuoco ? Se si, di cosa ? Se si, come ?
Scusa, ma l'ho scritto nel post prima. Hai capitolo S1 reazione con livello 1, cioè nulla da fare, tranne V.6.5.1, applichi solo quello.
birdofprey ha scritto: 09 dic 2022 17:54 2) Nell'applicazione del Codice dovrò conoscere classi di resistenza al fuoco ? Mi pare di capire di travi, pilastri ed elementi portanti del tetto. Mi pare di capire utilizzando questi software in cui inserisci come è fatta una struttura ed ottieni il risultato.
Cosa vuol dire "dovrò conoscere"? Sei tu che devi dire al committente, capitolo S2, quale resistenza devono avere le strutture. Dopo che glielo avrai detto vi dovrete preoccupare di verificarlo e certificarlo su modello CERT REI.
Mi devi perdonare, ma mi dai l'impressione di non conoscere il Codice, e quindi mi sfugge come fai a fare il progetto.
Per il software, di nuovo mi devo scusare, ma peggio mi sento. Non esiste il software ove imputi qualche numero e quello ti dice "R30 o R90".
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 654
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Attività 75 - Come affrontarla ?

Messaggio da birdofprey »

E' la prima volta che mi trovo ad applicare il Codice. C'è sempre la prima volta...
weareblind ha scritto: 09 dic 2022 18:38Sei tu che devi dire al committente, capitolo S2, quale resistenza devono avere le strutture. Dopo che glielo avrai detto vi dovrete preoccupare di verificarlo e certificarlo su modello CERT REI.
Perfetto.

Mi metto davanti il Codice e, come dici giustamente tu, determino quale resistenza al fuoco devono teoricamente avere le strutture. Benissimo. Dopodiché torno alla vita reale e mi ritrovo con questo capannone già costruito (in una notte) "ai bei tempi" e sanato ai "bei tempi" di cui c'è poco e niente a livello di progetto.

A questo punto, dopo aver presunto di cosa siano fatti travi e pilastri (attraverso assunzioni analogiche e ragionevoli), posso inserire queste strutture dentro al software ed applicarci la curva di incendio e quindi vedere come si comportano al fuoco e quindi determinare la resistenza al fuoco...

Corretto ?
Rispondi

Torna a “Prevenzione incendi, ATEX, ADR”