Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

covid : ei fu

Disposizioni generali, ruoli prevenzionali, documenti, sanzioni, stress LC ecc...
Rispondi
Avatar utente
Fabrizio21
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 giu 2021 09:29

covid : ei fu

Messaggio da Fabrizio21 »

evidentemente la pandemia e’ finita e mr covid e’ trapassato; negli ultimi 2 giorni ho fatto spesa in market, supermarket, ecc con aria condizionata in ricircolo a palla.
Avatar utente
Bohr
Messaggi: 2889
Iscritto il: 25 giu 2007 08:48
Località: VI - BG

Re: covid : ei fu

Messaggio da Bohr »

Circostanzia meglio il quesito, nel frattempo ti invito a leggere questo documento: https://www.iss.it/documents/20126/0/Ra ... 3_2020.pdf
Per far crollare un palazzo di 15 piani servono 4 secondi e 30 anni di esperienza
Avatar utente
Fabrizio21
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 giu 2021 09:29

Re: covid : ei fu

Messaggio da Fabrizio21 »

riformulo : l’anno scorso si e’ vietato il ricircolo; andavi nei centri commerciali e l’aria confizionata era a 0. Oggi (per quanto ho riscontrato io …) aria condizionata a palla; che e’ cambiato ??
Avatar utente
givi
Messaggi: 1886
Iscritto il: 18 giu 2008 23:47

Re: covid : ei fu

Messaggio da givi »

Da dove vedi e/o in base a che cosa dici che il ricircolo è "a palla"?
givi
"... se sbaglio mi corriggerete!"
Avatar utente
Adrov
Messaggi: 327
Iscritto il: 15 ott 2004 14:35
Località: Nord-Est

Re: covid : ei fu

Messaggio da Adrov »

Oltre al rapporto ISS COVID-19 indicato da Bohr, segnalo il rapporto n. 11/2021 che aggiorna il rapporto n. 5/2020:

https://www.iss.it/documents/20126/0/Ra ... 2462865916
Aggiornamento del Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 Rev. 2. Versione del 18 aprile 2021.
Gruppo di Lavoro ISS Ambiente e Qualità dell’Aria Indoor
2021, ii, 21 p. Rapporti ISS COVID-19 n. 11/2021

Per contrastare la diffusione dell’epidemia da virus SARS-CoV-2, garantire la qualità dell’aria indoor risulta fondamentale nella tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori. Il rapporto fornisce una serie di raccomandazioni da seguire sia negli ambienti domestici che lavorativi per mantenere un buon livello di qualità dell’aria indoor in relazione al contenimento del rischio di contagio da COVID-19.

Saluti :smt039
Adrov
Avatar utente
ACD
Messaggi: 5
Iscritto il: 05 giu 2021 12:08

Re: covid : ei fu

Messaggio da ACD »

Infatti ci sono delle linee guida.
In ogni caso pensa cosa sarebbe un centro commerciale senza aria condizionata: vuoto o pieno di persone sudate, ma con al mascherina.
Gli impianti di condizionamento di un centro commerciale sfruttano anche l'aria di ricircolo (si chiama risparmio); dipende da dove la riprendi, se dal corridoio o dai singoli negozi.
Comunque se tutti usano la mascherina il problema è relativo.
"Le domande non sono mai indiscrete, le risposte lo sono a volte"
Avatar utente
Nofer
Messaggi: 7372
Iscritto il: 06 ott 2004 21:09

Re: covid : ei fu

Messaggio da Nofer »

ACD ha scritto: 19 giu 2021 11:33 [omissis]
Comunque se tutti usano la mascherina il problema è relativo.
oooooh, beh...tu dimentichi sempre il rischio di aerodispersione e riciclo casuale di fomiti.
se proprio vogliamo stare a sottilizzare, anche ne nessuno la usa il problema è relativo, diversamente relativo ma pur sempre relativo.
vista la diffusione crescente (per parrebbe maggiore contagiosità) della c.d. variante delta, il problema sarebbe solo " se non ho completato il ciclo vaccinale e mi becca, ci resto secco subito o con calma come dal marzo 2020 ad ora ?"
Nofer
_______________________________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
Avatar utente
ACD
Messaggi: 5
Iscritto il: 05 giu 2021 12:08

Re: covid : ei fu

Messaggio da ACD »

Beh è relativo nella misura in cui con mascherina le particelle volatili sono meno rispetto a quelle che posso emettere senza.
In un impianto che anche ricircola aria che carica batterica si potrebbe misurare?
Ovviamente un vaccinato ha una "dose di tranquillità" maggiore.
L'alternativa è chiudere i centri commerciali per (eccesso di) prudenza. Oppure aprire e confidare nel buon senso delle persone (cerco sempre di convincermi che esista ancora e sia diffuso nonostante tanti esempi contrari).
Se vogliamo tutto è relativo, su questo condivido il tuo pensiero Nofer, ma portarlo oltre un limite (che non sta a me stabilire o indicare) bloccherebbe ogni attività umana.

(era proprio del rischio di aerodispersione che parlavo; non sono un virologo, nemmeno un biologo, lavoro nel campo del condizionamento)
"Le domande non sono mai indiscrete, le risposte lo sono a volte"
Avatar utente
steeego
Messaggi: 1
Iscritto il: 12 ago 2016 13:09
Località: Torino

Re: covid : ei fu

Messaggio da steeego »

Ciao a tutti, :smt039
visto il quesito "un po' generico", ne faccio uno io, banale ma ogni volta ci "cado su"...
Ma fino a quando si prevede l'applicazione dei "protocolli" o del "protocollo condiviso luoghi lavoro"?

Zone e non zone? Stato di Emergenza si o no?
Quando? :smt013
Avatar utente
Bohr
Messaggi: 2889
Iscritto il: 25 giu 2007 08:48
Località: VI - BG

Re: covid : ei fu

Messaggio da Bohr »

Fino a cessazione dello Stato di Emergenza
Per far crollare un palazzo di 15 piani servono 4 secondi e 30 anni di esperienza
Rispondi

Torna a “Ambito generale”