Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Aggressione sul posto di lavoro

Disposizioni generali, ruoli prevenzionali, documenti, sanzioni, stress LC ecc...
Avatar utente
masmaz
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 giu 2022 12:17
Località: pavia

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da masmaz »

manfro ha scritto: 13 giu 2022 11:00 il concetto di "occasione di lavoro" richiede che vi sia un nesso causale tra il lavoro e il verificarsi dei rischio cui può conseguire l'infortunio.
appunto corrisponde pari pari a quello che è successo a me... non per nulla. quando ho fatto leggere la relazione del fatto all'inail ha confermato che se le cose sono andate cosi è da ritenersi nesso al lavoro e quindi infortunio...

attualmente ho fatto ricorso, il dirigente ha bloccato la pratica perche ci vuole vedere chiaro in quanto non capisce perche l'azienda ha dichiarato il falso e poi perchè non risponde alle richieste di INAIL...
pertanto ha fermato la pratica, cioè non l'ha inviata all'Ines per trasformarla malattia...

questo la dice lunga...

aspetto l'esito del ricorso...

max
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2779
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da weareblind »

Ma quale pari pari?
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
Delale
Messaggi: 95
Iscritto il: 15 lug 2014 17:07
Località: Altamura

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da Delale »

Io direi che è dispari dispari...l avendo dura fartelo riconoscere infortunio, moooolto dura
Avatar utente
manfro
Messaggi: 2028
Iscritto il: 15 ott 2004 20:19
Località: Ascoli Piceno

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da manfro »

masmaz ha scritto: 23 giu 2022 21:32
manfro ha scritto: 13 giu 2022 11:00 il concetto di "occasione di lavoro" richiede che vi sia un nesso causale tra il lavoro e il verificarsi dei rischio cui può conseguire l'infortunio.
appunto corrisponde pari pari a quello che è successo a me... non per nulla. quando ho fatto leggere la relazione del fatto all'inail ha confermato che se le cose sono andate cosi è da ritenersi nesso al lavoro e quindi infortunio...

max
perdonami max, non credo ad una sola parola di quello che hai scritto, qui: "l'INAIL ha confermato". Ma chi? che cosa?
Ad ogni modo, io ed alcuni altri amici abbiamo risposto alla tua domanda.
So che spesso le risposte non sono all'altezza delle nostre aspettative ma tant'è.

A prescindere, spero tu stia meglio ed in bocca al lupo, viviamo ancora in uno stato di diritto.
Se pensi di avere ragione, puoi far valere i tuoi diritti nelle sedi opportune (non INAIL :smt003 )

:smt039 manfro
"lasciate il mondo un po' migliore di come l'avete trovato." BP
Avatar utente
ursamaior
Messaggi: 4840
Iscritto il: 16 dic 2004 14:01
Località: L'isola che non c'è

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da ursamaior »

Io invece penso che se le cose sono andate come raccontate, si tratti di infortunio sul lavoro.
L'aggressione è stata motivata dal lavoro (impedire a masmaz di svolgere la prestazione lavorativa), quindi c'è un nesso di causa-effetto.
Lo Stato è come la religione: vale se la gente ci crede (Errico Malatesta)
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 569
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da birdofprey »

ursamaior ha scritto: 24 giu 2022 16:40L'aggressione è stata motivata dal lavoro (impedire a masmaz di svolgere la prestazione lavorativa), quindi c'è un nesso di causa-effetto.
Provami, oltre il ragionevole dubbio, che il pugno non è stato sferrato per una antipatia personale che ha trovato sfogo sul posto di lavoro.

A meno che l'azienda non venga difesa da Topo Gigio, sta causa è persa in partenza.
Avatar utente
ursamaior
Messaggi: 4840
Iscritto il: 16 dic 2004 14:01
Località: L'isola che non c'è

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da ursamaior »

Io non devo dimostrare nulla. Se ne occupa chi di dovere in tribunale. Quello che dici vale per qualunque infortunio sul lavoro.
Ma a parte questo, non capisco perchè devi tirare fuori l'interesse dell'azienda. Stai come minimo manifestando pregiudizio e mancanza di obiettività nella discussione. Al massimo l'interesse sarebbe quello dell'INAIL (che ha interesse a non pagare) e della persona che ha sferrato il pugno (che rischia una denuncia e una condanna per lesioni personali). Al contrario, come già altre sentenze hanno avuto modo di commentare, non c'è alcuna responsabilità del datore di lavoro per eventi di tal fatta, nemmeno se si tira fuori l'art. 2087 cc. Non è che se c'è un infortunio, c'è automaticamente una responsabilità da parte di qualcuno, eh... È anche per questo che i lavoratori sono assicurati.

Qui si sta discutendo se un evento come quello raccontato rientri nella concezione di infortunio sul lavoro. E io ritengo di sì, senza dubbio.
Lo Stato è come la religione: vale se la gente ci crede (Errico Malatesta)
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 569
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da birdofprey »

ursamaior ha scritto: 25 giu 2022 08:45 Qui si sta discutendo se un evento come quello raccontato rientri nella concezione di infortunio sul lavoro. E io ritengo di sì, senza dubbio.
Che non sussista responsabilità del DL credo sia indubbio.

Per come la vedo io se un evento simile è cagionato, anche in parte, da un sentimento "ostile" di chi sferra il pugno verso la vittima non si può configurare l'infortunio sul lavoro ma si rientra nel campo della lesione personale arrecata volontariamente.

Se, invece, si dimostrasse che questo raptus è correlato esclusivamente ad una dinamica lavorativa allora si potrebbe configurare un indennizzo da parte INAIL. Ma, secondo me, dimostrare ciò è impossibile.
Avatar utente
ursamaior
Messaggi: 4840
Iscritto il: 16 dic 2004 14:01
Località: L'isola che non c'è

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da ursamaior »

Non capisco perché ci giri attorno (o meglio lo capisco: trattasi di mirabile tentativo di speculoascensione).
Non tocca a te stabilire come dimostrare il fatto.
La domanda è: il caso prospettato è o no infortunio sul lavoro?
Sì e qui ti spiega perché:
L'elaborazione dottrinale e giurisprudenziale di tale ampia nozione ha condotto a chiarire, da un lato, che il rischio assicurato, pur se non sia quello normale o tipico, deve essere non estraneo all'attività lavorativa, o a ciò che ad essa é connesso od accessorio; dall'altro, che l'evento - il quale può dipendere da cause straordinarie o imprevedibili, da fatto di terzi o da colpa dello stesso infortunato - deve essere (non causato ma) "occasionale" dal lavoro, nel senso che deve avere con questo un collegamento non meramente marginale.
Non è manco necessario che sia "causato". È sufficiente che sia "occasionale" (per esempio inciampare sbadatamente nei propri piedi in un luogo aziendale)
Non mi dire che uno che ti mena per impedirti di svolgere un lavoro non sia almeno ""occasionale" dal lavoro, nel senso che deve avere con questo un collegamento non meramente marginale" (per quanto io ritenga che in questi casi ci siano tutti gli estremi per considerarlo "causato" dal lavoro)
Lo Stato è come la religione: vale se la gente ci crede (Errico Malatesta)
Avatar utente
Delale
Messaggi: 95
Iscritto il: 15 lug 2014 17:07
Località: Altamura

Re: Aggressione sul posto di lavoro

Messaggio da Delale »

Per come viene descritto l'evento ho forti difficoltà a riscontrare l'occasione di lavoro in questo caso, semplicemente perché la lesione è frutto dell'azione dolosa di un terzo e non di un rischio specifico insito nella lavorazione o nell'organizzazione del lavoro. In sostanza il collega ha agito perché contrario ad una decisione del superiore, azione che potrebbe essere assolutamente indipendente dallo svolgimento della mansione, mancando il nesso di causalità. In soldoni l'evento si sarebbe potuto verificare Indipendente da quale fosse il lavoro, la mansione, il contesto ambientale, ecc ...

È anche vero che recentemente l'Inail ha riconosciuto infortunio sul lavoro le conseguenze dell'aggressione subita da un rider che durante un giro di consegne è intervenuto per difendere una ragazza che era stata aggredita da alcuni balordi, forse le speranze dell'autore del post non sono del tutto perdute :smt039
Rispondi

Torna a “Ambito generale”