Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Gestione appalti a catena (no cantieri)

Disposizioni generali, ruoli prevenzionali, documenti, sanzioni, stress LC ecc...
Rispondi
Avatar utente
Pallino
Messaggi: 117
Iscritto il: 04 mag 2011 16:21

Gestione appalti a catena (no cantieri)

Messaggio da Pallino »

Buonasera

ho il cervello che mi sta andando in loop in quanto non riesco a dirimere la seguente questione:

A è il committente ed affida un lavoro (non cantiere) ad una ditta B nella propria azienda. Quindi A applica art.26 nei confronti di B e quindi elabora il Duvri e tutto il resto.

Ora, se B fa un subappalto, affidando il lavoro interamente a C (stiamo immaginando che non ci sono divieti di subappalto) quali adempimenti hanno A e B nei confronti di C? In particolare, se B subaffida tutto a C, l'art.26 è applicabile tra B e C atteso che la sua validità è subordinata alla disponibilità giuridica degli ambienti in cui si svolge l'appalto? B non ha la disponibilità giuridica quando subaffida a C. Oppure il comma 3ter fa rientrare tali adempimenti previsti dalla finestra?

Chi mi aiuta a sciogliere questo loop?

Grazie

Pallino
Avatar utente
Delale
Messaggi: 42
Iscritto il: 15 lug 2014 17:07
Località: Altamura

Re: Gestione appalti a catena (no cantieri)

Messaggio da Delale »

Ciao Pallino,
per me il committente/DL resta A. Il subappalto deve essere autorizzato, quindi B dovrà indicare ad A la scelta di subappaltare tutto a C. In tal caso saranno anche stabilite le modalità con cui si adempierà agli obblighi ex art. 26, di cui A resterà responsabile.
Avatar utente
Pallino
Messaggi: 117
Iscritto il: 04 mag 2011 16:21

Re: Gestione appalti a catena (no cantieri)

Messaggio da Pallino »

Delale ha scritto: 20 set 2021 17:21 Ciao Pallino,
per me il committente/DL resta A. Il subappalto deve essere autorizzato, quindi B dovrà indicare ad A la scelta di subappaltare tutto a C. In tal caso saranno anche stabilite le modalità con cui si adempierà agli obblighi ex art. 26, di cui A resterà responsabile.
Grazie Dellealle

ma B quando affida i lavori a C deve fargli comunque l'idoneità? oppure ci deve pensare A? Cioè tra B e C si applica o no il 26?

Pallino
Avatar utente
Delale
Messaggi: 42
Iscritto il: 15 lug 2014 17:07
Località: Altamura

Re: Gestione appalti a catena (no cantieri)

Messaggio da Delale »

Entrambi, A in qualità di committente, B in qualità di subcommittente. L'agire dell'uno non esonera l'altro.
Rispondi

Torna a “Ambito generale”