Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Titolo IV
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2693
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da weareblind »

Perché no? È un vincolo contrattuale.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
luciman
Messaggi: 35
Iscritto il: 01 giu 2021 18:29
Località: Europe

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da luciman »

Il contratto non può superare la legge.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2693
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da weareblind »

Non la può violare, ma integrare sì. Qui, cosa avrebbero violato?
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
Bohr
Messaggi: 2890
Iscritto il: 25 giu 2007 08:48
Località: VI - BG

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da Bohr »

luciman ha scritto: 06 giu 2021 16:39 Concordo con Lino Emilio, ma non con ingmang. Il CSE autoritario che vessa le imprese con richieste assurde e illegali non fa bene alla sicurezza del cantiere. Il PSC non può mai superare le richieste di legge.
E' un documento contrattuale che integra la Legge. Non vedo vessazioni ne tantomeno violazioni in genere.
Per far crollare un palazzo di 15 piani servono 4 secondi e 30 anni di esperienza
Avatar utente
Geppus
Messaggi: 1441
Iscritto il: 22 ott 2004 15:12

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da Geppus »

luciman ha scritto: 07 giu 2021 07:03 Il contratto non può superare la legge.
Pensa che nemmeno la forma scritta è obbligatoria, in un contratto. Quindi la richiesta di firma è vessazione?
:smt048
Avatar utente
luciman
Messaggi: 35
Iscritto il: 01 giu 2021 18:29
Località: Europe

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da luciman »

Chiedere un POS quando non serve è una vessazione per l'impresa. La si costringe a spendere soldi inutilmente
Avatar utente
Fabrizio21
Messaggi: 25
Iscritto il: 01 giu 2021 09:29

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da Fabrizio21 »

vero … anche questo ….anche se a livello di contenuti di solito sono comunque spesi inutilmente anche se il pos e’ obbligatorio
Avatar utente
linoemilio
Messaggi: 817
Iscritto il: 26 ago 2005 15:58
Località: San Giovanni Bianco (BG)

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da linoemilio »

ingmang ha scritto: 06 giu 2021 14:51 Ciao Lino Emilio,
come ben sai io sono per far fare il POS a tutti quelli che svolgono attività all'interno del cantiere, compreso anche la movimentazione dei materiali con autogru. Anche se questo è un nolo a caldo.
In questo caso, arrivo in cantiere l'azienda che ancora mi deve mandare documenti e pos, e che mi aveva chiesto di poter parcheggiare macchina in cantiere, intenya a montare la macchina. Al che io gli ho spediti fuori dal cantiere. Loro mi oppongono il fatto che è una consegna di una attrezzatura in cantiere e come tale è esclusa da tutto sia pos che duvri.
Io gli ho detto, adesso andate e leggete il PSC.
Ciao Ingmang.
Mi spiazza l'ultima frase: "adesso andate e leggete il PSC"
Evidentemente, in quel documento, c'era qualcosa che impediva anche il solo ingresso delle attrezzature che non rispettavano determinate prescrizioni.
Ma, tu "birichino" questo non l'hai specificato :smt003 :smt049
Ti conosco troppo bene e so che se hai inserito una clausola di questo genere, significa che quel cantiere necessitava di una prescrizione rigorosa.
L'impresa non può pretendere di "attaccarsi" alla "pura consegna a piè d'opera"... non sta in piedi quando il PSC t'impone prescrizioni specifiche.
PSC = parte integrante del contratto d'appalto... quindi il suo contenuto rappresenta per il DdL una maxi clausola contrattuale.
Io sono intervenuto identificando la tua richiesta in un contesto normale. :smt039

Per il resto, vado fino al rogo per difendere la mia convinzione che, ad esempio, risulta essere quella che non richiede il POS per un "vero" nolo a caldo anche se riconosco che in certe situazioni occorre valutare anche aspetti che non sono contro Legge ma vanno "oltre la Legge" in cantieri particolari dove l'ordinarietà rappresenta un'eccezione (tipo i tuoi cantieri) :smt003
l'ignoranza si riduce con l'umiltà di chi possiede la conoscenza
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2693
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da weareblind »

luciman ha scritto: 07 giu 2021 18:55 Chiedere un POS quando non serve è una vessazione per l'impresa. La si costringe a spendere soldi inutilmente
Quindi non è illegale. È solo non obbligatoria. Io ho molti committenti che mi chiedono un casco colorato per decisione interna, solo perché sono ospite. È in accordo contrattuale, mi compro il casco colorato. Se ritengo, alzo il mio preventivo.
Viceversa, sopra ho letto "un contratto non può superare la legge".
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
givi
Messaggi: 1887
Iscritto il: 18 giu 2008 23:47

Re: Fornitura di attrezzatura a piè d'opera

Messaggio da givi »

Sempre bastian contrario:

Quella fase lavorativa, del tutto singolare e direi "non standard", comunque impatta parecchio sulla sicurezza e va gestita con 5-6 regolette. Pertanto:

soluzione a) l'impresa è esecutrice e scrive stè cose sul POS, che va al CSE etc...;
soluzione b1) l'impresa non è esecutrice ma va fatta una istruzione/procedura del PSC (o un verbale di coordinamento del CSE) che riporta queste regolette;
soluzione b2) l'impresa non è esecutrice e ... (mi vergogno a dirla perchè ricorda l'armadillo dello sketch "ogni mattina in africa una gazzella si sveglia e ..." di Aldo, Giovanni e Giacomo).

Quindi l'importanza primaria è che queste cose utili siano scritte o prescritte bene da qualche parte.
:smt039
givi
"... se sbaglio mi corriggerete!"
Rispondi

Torna a “Cantieri”