Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.
News: Il Forum avrà presto una nuova e moderna veste grafica! ;-)

Tettoia protezione caduta oggetti: quale carico kg/mq?

Titolo IV
Rispondi
Avatar utente
zara
Messaggi: 521
Iscritto il: 14 nov 2005 10:08
Località: Imola

Tettoia protezione caduta oggetti: quale carico kg/mq?

Messaggio da zara »

Ciao, non riesco a trovare un riferimento riguardo al carico in kg/mq con cui fare calcolare una tettoia che deve proteggere dalla caduta di oggetti dalla gru.
Peraltro mi chiedo se si tratti di un carico standard o se dipenda da cosa movimenta la gru e dell'altezza a cui lo movimenta

l'unica analogia che trovo sono le mantovane dei ponteggi, che però proteggono dalla caduta di oggetti minuti (per definizione)
Avatar utente
Bosol70
Messaggi: 880
Iscritto il: 03 set 2008 18:44
Località: Belluno

Re: Tettoia protezione caduta oggetti: quale carico kg/mq?

Messaggio da Bosol70 »

Ben ritrovato Zara :smt039
Nelle relazioni di calcolo delle varie Autorizzazioni alla costruzione e all'impiego di ponteggi metallici non viene assegnato alcun carico di servizio alle mantovane parasassi, ma le stesse sono computate come peso proprio, azioni del vento e della neve. Potrei essere d'accordo in quanto normalmente sulla mantovana parasassi non transitano persone nè vengono depositati materiali. Inoltre l'Art. 114. - Protezione dei posti di lavoro prescrive: Quando nelle immediate vicinanze dei ponteggi o del posto di caricamento e sollevamento dei materiali vengono impastati calcestruzzi e malte o eseguite altre operazioni a carattere continuativo il posto di lavoro deve essere protetto da un solido impalcato sovrastante, contro la caduta di "materiali".
Si parla quindi di "materiali", non di "carichi", pertanto l'impalcato di protezione non deve resistere alla caduta di "carichi", ma solo di "materiali".
Ora dobbiamo stabilire quali sono i "materiali" di cui è lecito prevedere la caduta. Sicuramente non sono i carichi sollevati con gli apparecchi di sollevamento, in quanto, per legge, devono essere sicuri sia gli apparecchi di sollevamento, sia gli accessori di sollevamento, sia il confezionamento dei carichi sollevabili. Nè possiamo avere la pretesa che l'impalcato di protezione sia in grado di resistere ad un bancale di cemento, o mattoni, o tegole, che, per effetto della rottura di una fascia di sollevamento, precipiti per alcuni metri in caduta libera. Potrebbe essere ritenuto "materiale" il pietrisco che è rimasto impiglato nelle stecche del bancale utilizzato per il sollevamento o la malta che trasborda accidentamente dalla cassa o dalla carriola durante il sollevamento? Son quindi i "materiali minuti" quelli a cui allude l'Art. 114; ecco perchè "il solido impalcato" a protezione del posto di caricamento e sollevamento dei materiali è una lamiera grecata zincata 5/10. :smt045
Non è importante il colore del gatto, ma il numero di topi che riesce a catturare. (Mao Tse-Tung)...
Avatar utente
zara
Messaggi: 521
Iscritto il: 14 nov 2005 10:08
Località: Imola

Re: Tettoia protezione caduta oggetti: quale carico kg/mq?

Messaggio da zara »

Mitico Bosol ciao
Grazie del conforto
Avatar utente
Bosol70
Messaggi: 880
Iscritto il: 03 set 2008 18:44
Località: Belluno

Re: Tettoia protezione caduta oggetti: quale carico kg/mq?

Messaggio da Bosol70 »

:smt039
Non è importante il colore del gatto, ma il numero di topi che riesce a catturare. (Mao Tse-Tung)...
Rispondi

Torna a “Cantieri”