Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.

Integrazione formazione e attestati

Artt. 36, 37, 73, 77, Accordi Stato Regioni, ecc...
Rispondi
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3176
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Situazione: subentro in una azienda di 70 dipendenti. Il personale di ufficio va anche in produzione. Hanno attestato per formazione specifica rischio basso 4 ore, voglio che siano alto 12 ore.
I registri sono ben fatti: ho l'elenco argomenti.
Se integro 8 ore con i rischi in precedenza non considerati, posso emettere un attestato rischio alto 12 ore?
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 779
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Nella mia regione no.

Nella tua penso di si.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3176
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Perché sì e no?
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
Giosmile
Messaggi: 1533
Iscritto il: 29 apr 2008 14:17
Località: Napoli

weareblind ha scritto: 15 feb 2024 20:18 Situazione: subentro in una azienda di 70 dipendenti. Il personale di ufficio va anche in produzione. Hanno attestato per formazione specifica rischio basso 4 ore, voglio che siano alto 12 ore.
I registri sono ben fatti: ho l'elenco argomenti.
Se integro 8 ore con i rischi in precedenza non considerati, posso emettere un attestato rischio alto 12 ore?
Per me si.

Però non ho capito perché vuoi emettere tu un attestato da 12 ore se ne tieni 8. Io emmetterei solo attestato da 8 ore, che va a completare quello da 4, il totale farà quello che serve a te. Finché integri per necessità non vedo problemi.

:smt039
"detto così è semplice e infatti lo è detto così" B.P.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3176
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Io rilascerà solo il mio attestato Però onestamente all'interno delle mie otto ore vorrei scrivere che sono proprio integrativi alle quattro precedenti per raggiungere le 12 ore di rischio alto avendo coperto tutti gli argomenti.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 779
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

weareblind ha scritto: 16 feb 2024 15:33 Perché sì e no?
In generale direi si. Parti dagli argomenti da trattare nel "rischio alto", togli tutti gli argomenti già trattati nel "rischio basso", ottieni un corso da 8 ore (12-4) che si incastra perfettamente con la formazione già erogata. E, per essere proprio sicuro, fai un test che includa domande anche sugli argomenti delle 4 ore non trattate, così hai una prova di apprendimento efficace, aggiornata ed estesa all'intero modulo "rischio alto".

Una rogna potrebbe essere la data dalla quale fare decorrere l'obbligo di aggiornamento. Io, prudenzialmente, farei quella del corso rischio basso.

Direi di no in quei posti ove la normativa nazionale è stata integrata da quella regionale e non è possibile erogare formazione senza passare da un complesso sistema di certificazioni,autorizzazioni e codici indentificativi. Lì una roba del genere non sarebbe "codificata".
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3176
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Sicuramente periodicità 5 anni dal primo attestato.
Legislazione ragionale del mio sistema riproduttivo.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
ursamaior
Messaggi: 4910
Iscritto il: 16 dic 2004 14:01
Località: L'isola che non c'è

Solo per aggiungere un altro parere...
Non c'è una risposta certa. Mi sono trovato in una situazione analoga e personalmente ho fatto l'integrazione.
Il ragionamento è stato: non c'è scritto da nessuna parte che non si possa fare e non sto eludendo alcuna regola (per intenderci, non sto facendo il furbetto: il singolo lavoratore sta frequentando l'intero monte ore come se l'avesse frequentato in un'unica soluzione).
Ma non sono sicuro che qualche burocrate non possa vederla diversamente
Lo Stato è come la religione: vale se la gente ci crede (Errico Malatesta)
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3176
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Grazie a tutti.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
Giosmile
Messaggi: 1533
Iscritto il: 29 apr 2008 14:17
Località: Napoli

ursamaior ha scritto: 19 feb 2024 08:08 Solo per aggiungere un altro parere...
Non c'è una risposta certa. Mi sono trovato in una situazione analoga e personalmente ho fatto l'integrazione.
Il ragionamento è stato: non c'è scritto da nessuna parte che non si possa fare e non sto eludendo alcuna regola (per intenderci, non sto facendo il furbetto: il singolo lavoratore sta frequentando l'intero monte ore come se l'avesse frequentato in un'unica soluzione).
Ma non sono sicuro che qualche burocrate non possa vederla diversamente
Concordo con te
Diverso sarebbe, per esempio, un corso a rischio medio che faccio fare on line per rischio basso per poi integrare subito dopo le 4 ore di frontale, questo sarebbe palesemente un bluff (diverso è che devo integrare dopo un X tempo perché il mio lavoratore davvero a rischio basso passa ad un certo punto a rischio medio: lì integrazione per me va bene).
"detto così è semplice e infatti lo è detto così" B.P.
Rispondi

Torna a “Formazione, Informazione e Addestramento”