Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.

Prova di evacuazione: quando è obbligatoria ?

Applicazione codice, valutazioni e pratiche VVFF, Titolo XI, ecc...
Rispondi
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 794
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

Premesso che, per buona prassi, inserisco sempre all'interno del DVR un capitoletto dedicato al piano di emergenza (anche quando non sarebbe obbligatorio) e che, tramite le riunioni interne art. 36, informo sempre tutti i lavoratori sulle procedure ivi contenute. Quando è obbligatorio procedere alla vera e propria prova di evacuazione ?

Faccio qualche esempio emblematico.

1) Capannone con 5 dipendenti e serbatoio di gasolio ubicato nel piazzale esterno... è necessaria ?
2) Piazzale all'aperto con 11 dipendenti... è necessaria ?
3) Luogo di lavoro soggetto a CPI in cui lavorano 2 dipendenti... è necessaria ?
Avatar utente
manfro
Messaggi: 2110
Iscritto il: 15 ott 2004 20:19
Località: Ascoli Piceno

Nell'articolo 2 comma 2 del DM 02/09/21 si elencano le attività nelle quali è obbligatorio il Piano di Emergenza
2. Nei casi sottoelencati il datore di lavoro predispone un piano di emergenza in cui sono riportate le misure di gestione della sicurezza antincendio in emergenza di cui al comma 1:
luoghi di lavoro ove sono occupati almeno dieci lavoratori;
luoghi di lavoro aperti al pubblico caratterizzati dalla presenza contemporanea di più di cinquanta persone, indipendentemente dal numero dei lavoratori;
luoghi di lavoro che rientrano nell’allegato I al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151.


Nell'allegato I (gestione della sicurezza antincendio in esercizio) troviamo scritto che:
1. Nei luoghi di lavoro ove, ai sensi dell'articolo 2, comma 2 del presente decreto, ricorre l'obbligo della redazione del piano di emergenza connesso con la valutazione dei rischi, i lavoratori devono partecipare ad esercitazioni antincendio con cadenza almeno annuale,

:smt039 manfro
"lasciate il mondo un po' migliore di come l'avete trovato." BP
Avatar utente
birdofprey
Messaggi: 794
Iscritto il: 27 apr 2011 11:18

manfro ha scritto: 10 giu 2024 14:46 Nell'articolo 2 comma 2 del DM 02/09/21 si elencano le attività nelle quali è obbligatorio il Piano di Emergenza
2. Nei casi sottoelencati il datore di lavoro predispone un piano di emergenza in cui sono riportate le misure di gestione della sicurezza antincendio in emergenza di cui al comma 1:
luoghi di lavoro ove sono occupati almeno dieci lavoratori;
luoghi di lavoro aperti al pubblico caratterizzati dalla presenza contemporanea di più di cinquanta persone, indipendentemente dal numero dei lavoratori;
luoghi di lavoro che rientrano nell’allegato I al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151.


Nell'allegato I (gestione della sicurezza antincendio in esercizio) troviamo scritto che:
1. Nei luoghi di lavoro ove, ai sensi dell'articolo 2, comma 2 del presente decreto, ricorre l'obbligo della redazione del piano di emergenza connesso con la valutazione dei rischi, i lavoratori devono partecipare ad esercitazioni antincendio con cadenza almeno annuale,

:smt039 manfro
Stante il fatto che, seppur non obbligatorio, io ritengo opportuno che in una azienda con meno di 10 lavoratori un piano di emergenza comunque ci sia (anche perché il piano di emergenza include anche emergenze di tipo sanitario o di altra natura), permangono in me tanti dubbi.

Per esempio... in un terreno agricolo con installato un piccolo serbatoio mobile di gasolio per i trattori (attività soggetta) ci esercitiamo ad evacuare ? siamo già all'aperto :smt003... oppure in un piazzale all'aperto con presenza di 11 lavoratori, ci esercitiamo ad evacuare ?... oppure in una cava a cielo aperto con presenza di un gruppo elettrogeno (attività soggetta) ci esercitiamo ad evacuare ?

Forse per luoghi di lavoro occorre intendere luoghi chiusi e per luoghi di lavoro "soggetti" luoghi di lavoro con "infrastrutture abitabili soggette" (scuole, ospedali, biblioteche, musei, centri commerciali...) e non la singola attività soggetta quale può essere un bruciatore, un serbatoio o un gruppo elettrogeno ?
Avatar utente
walkerboh
Messaggi: 286
Iscritto il: 13 set 2012 10:32

Il luogo di lavoro di un agricoltore è il campo. Le prove di emergenza sono intese anche per mettere in pratica misure di emergenza/ messa in sicurezza impianti. Infatti il piano di emergenza è legato alla valutazione dei rischi.
Rispondi

Torna a “Prevenzione incendi, ATEX, ADR”