Il forum di SICUREZZAONLINE è stato ideato, realizzato e amministrato per oltre 15 anni da Giuseppe Zago (Mod).
A lui va la nostra gratitudine ed il nostro affettuoso ricordo.

distanza ringhiera/pavimento su balcone

Disposizioni generali, ruoli prevenzionali, documenti, sanzioni, stress LC ecc...
Avatar utente
Geppus
Messaggi: 1446
Iscritto il: 22 ott 2004 15:12

Buongiorno e ben ritrovati (sono aaaanni che non scrivo qui).

Avrei bisogno di una dritta: esiste una normativa/legge/linea guida - a parte la solita valutazione dei rischi e il vecchio buon senso - che dia una massimo di distanza tra il pavimento di un balcone e la nuova ringhiera montata esternamente?
Intendo lo spazio orizzontale, il "vuoto del pavimento" che si crea montando dall'esterno una nuova ringhiera fissata alla soletta. C'è un massimo da qualche parte (a parte la sfera di 10 cm di diametro, che non è cautelativa in un pavimento)?

Grazie mille!
Avatar utente
ursamaior
Messaggi: 4927
Iscritto il: 16 dic 2004 14:01
Località: L'isola che non c'è

Non ho conoscenza di una roba simile.
Tu stai dicendo che su un balcone è stata montata un parapetto che non è "allineato" al limite esterno del balcone, ma lascia uno spazio tale per cui un oggetto possa cadere (che è lo scopo per cui si mette la fascia fermapiedi e che qui sarebbe inutile).
Ma di quanto sarebbe questo spazio vuoto?
Lo Stato è come la religione: vale se la gente ci crede (Errico Malatesta)
Avatar utente
Geppus
Messaggi: 1446
Iscritto il: 22 ott 2004 15:12

Esatto, resta un "pavimento vuoto" di 65 mm. Ci si infila il piede del bambino, la gamba di una sedia...
Avatar utente
manfro
Messaggi: 2115
Iscritto il: 15 ott 2004 20:19
Località: Ascoli Piceno

Non sono esperto di norme edilizie e non ti so dare una risposta, forse trovi qualcosa nelle norme edilizie del comune in cui ti trovi.

Quello che so è che a volte chi progetta non ha alcuna visione sui temi della sicurezza.
Vicino casa mia c'è un grande condominio ristrutturato una ventina di anni fa.
Nei balconi condominiali c'è un parapetto in cemento di circa 60 cm e sopra una ringhiera di 40 ma messa in posizione obliqua verso l'esterno e con tre listelle separate.
Insomma, una scaletta verso il vuoto per un bambino curioso.
Al piano rialzato ci sono esercizi commerciali. Il parapetto è fatto tutto in metallo con listelle separate a 20 cm l'una dall'altra e a "sbalzo" di una decina di cm. esattamente come nel tuo caso.
Come non ci si sia fatto male ancora nessuno è un mistero.
:smt039 manfro
"lasciate il mondo un po' migliore di come l'avete trovato." BP
Avatar utente
Delale
Messaggi: 181
Iscritto il: 15 lug 2014 17:07
Località: Altamura

Non mi risultano riferimento nel nostro settore. Se parliamo di parapetto con fermapiede ecc...allora direi che la lce deve essere pari a zero, perché il fermapiede deve partire da terra/piano di calpestio.

Ampliando il ragionamento, se può tornare utile, considera che in caso di ponteggio distante fino a 20 cm da fabbricato (luce orizzontale 200 mm> dei 65 mm che hai tu) non si è obbligati a montare parapetto verso il lato del fabbricato.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 3206
Iscritto il: 07 ott 2004 20:36

Se lo scenario è civile, governano indicazioni del regolamento edilizio, comunale, se ci sono.
Se no, l'architetto è libero di progettare il balcone, e rispondere delle conseguenze.
We are blind to the worlds within us waiting to be born
Avatar utente
Geppus
Messaggi: 1446
Iscritto il: 22 ott 2004 15:12

... e il Direttore lavori è libero di mettersi di traverso, trovando la progettazione deficitaria.

Grazie a tutti.
Avatar utente
walkerboh
Messaggi: 305
Iscritto il: 13 set 2012 10:32

Non siamo nell' ambito 81 ma nell' ambito di costruzioni e norme tecniche.Butto giù alcuni riferimenti da controllare però.
In queste norme tecniche trovi le dimensioni delle ringhiere "definitive" e come devono essere le varie "tavole" a seconda della dimensione e della tipologia. Andiamo ben oltre la classica sfera di 10 cm. Entriamo però nell' ambito di progettazione e di norme tecniche che, come sappiamo, sono di carattere non strettamente cogente.

Decreto 17 gennaio 2018
Aggiornamento delle «Norme tecniche

D.M. 236 del 14/06/1989

UNI 10805:1999
Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati

UNI 10806:1999
Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati
Determinazione della resistenza meccanica
UNI 10807:1999
Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati
Determinazione della resistenza meccanica
murarie.
UNI 10808:1999
Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati

UNI 10809:1999
Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati

Qui ho trovato questo riferimento:
....una tavola fermapiedi con un’altezza minima di 100 mm deve essere installata al massimo a 12 mm dal
piano di calpestio e dal bordo della piattaforma, così come per le piattaforme di riposo. L’eventuale spazio
tra le tavole fermapiedi di parapetti adiacenti non deve essere maggiore di 20 mm
Avatar utente
Geppus
Messaggi: 1446
Iscritto il: 22 ott 2004 15:12

Delale ha scritto: 04 lug 2024 09:49 considera che in caso di ponteggio distante fino a 20 cm da fabbricato (luce orizzontale 200 mm> dei 65 mm che hai tu) non si è obbligati a montare parapetto verso il lato del fabbricato.
Sì ok, ma sul ponteggio ci lavori temporaneamente, non ci vivi, non ci mandi i bambini.
Ovviamente il produttore dice che rispetta le norme, poi se qualcuno un giorno si farà male i giudici se la prenderanno con qualcuno e io quel qualcuno (da D.L.) non vorrei esserlo.
Avatar utente
walkerboh
Messaggi: 305
Iscritto il: 13 set 2012 10:32

Tu che figura ricopri nel cantiere se posso?
Rispondi

Torna a “Ambito generale”